Skip to content

News

Nuovi strumenti per gli ambulatori pediatrici

Donazione di attrezzature alla pediatria dell'Ospedale Santo Stefano

Attrezzature
Nuovi strumenti per gli ambulatori pediatrici

La Fondazione AMI dona uno spirometro per l’ambulatorio di brocnopneumologia ed un dermatoscopio per l’ambulatorio di dermatologia dell’Ospedale S. Stefano di Prato. Due nuovi strumenti di fondamentale importanza per offrire ai pazienti una diagnosi immediata e puntuale.

Questo è stato possibile grazie alle donazioni ricevute da parte dei sostenitori della Fondazione AMI, in particolare grazie ai proventi dello spettacolo teatrale “I vestiti nuovi dell’imperatore” messo in scena dall’Associazione culturale e teatrale Il Chiodo fisso lo scorso 10 Febbraio e ad una donazione da parte dei ragazzi del “Gruppo Giovani Granelli di Senapa” di Tobbiana.

Le malattie respiratorie infantili rappresentano una delle patologie in assoluto di maggiore riscontro in età pediatrica. Oltre alle patologie respiratorie su base infettiva svolge un ruolo da protagonista la patologia nota come “wheezing” o “respiro sibilante” caratterizzato dalla presenza di broncospasmo. Si calcola che approssimativamente il 50% della popolazione pediatrica presenta almeno un episodio di sibilio prima dei 6 anni di età.

Lo spirometro, permette lo studio di una rapida valutazione, diagnosi e inquadramento fisiopatologico e terapeutico della patologia respiratoria infantile, fondamentale per impostare un percorso terapeutico assistenziale adeguato alle esigenze di ogni singolo paziente.

Il dermatoscopio, invece,è uno strumento molto utile in ambito dermatologico, in quanto permette di eseguire, in maniera non invasiva, il corretto iter diagnostico in molte malattie dermatologiche. Prima di tutto serve per la valutazione ed il follow-up delle lesioni pigmentate benigne e maligne, ovvero dei nevi melanocitici e del melanoma. Inoltre recentemente il dermatoscopio viene utilizzato anche per la diagnosi di molto malattie dermatologiche che possono interessare l’età pediatrica, quali malattie infiammatorie (psoriasi, dermatite atopica, lichen planus, etc..), malattie infettive (molluschi contagiosi, verruche, etc…) e per la diagnosi differenziale delle alopecie del cuoio capelluto.