Skip to content

News

Dolcetto o scherzetto?!

Iniziative
Dolcetto o scherzetto?!

Dolcetti e scherzetti per i bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell’ospedale Santo Stefano che, grazie alla generosità degli agenti della polizia penitenziaria in servizio al carcere della Dogaia, trascorreranno una festa di Halloween ricca di sorprese. Nella mattina di oggi, venerdì 29 ottobre, Giulio Riccio, Cristiano Fabrizio e Procolo Brondolone, rappresentanti sindacali della Funzione pubblica Cgil Prato, hanno consegnato pacchi dono al reparto di pediatria. Ad accoglierli sono stati il primario Pier Luigi Vasarri accompagnato da una collega e da un infermiere. “Una bella iniziativa che ci ha riempito il cuore – le parole di Giulio Riccio – siamo contenti perché sappiamo che il nostro gesto porterà allegria e calore a tanti bambini che purtroppo sono costretti a cure e terapie”. La raccolta di denaro per l’acquisto di dolci, caramelle, giocattoli, libri da colorare, matite e pennarelli, è stata promossa dalla Cgil tra gli agenti della polizia penitenziaria iscritti. Un’iniziativa tanto bella a cui hanno voluto partecipare anche agenti che non sono iscritti al sindacato: “Ringrazio tutti i colleghi per il loro contributo – ancora Riccio – sappiamo quanto sia importante la vicinanza a chi soffre, specie se si parla di bambini”.
Già in passato, con la collaborazione di Ami Prato che anche stavolta è stata presente, i rappresentanti Fp Cgil della polizia penitenziaria, avevano varcato l’ingresso dell’ospedale per allietare i bambini con pacchi dono in occasione di Natale, festa dell’Epifania e Pasqua. “I nostri regali sono stati consegnati al reparto che provvederà a distribuirli ai piccoli pazienti – conclude Riccio – sono queste le cose belle che ci ripagano di tutto l’impegno che ogni giorno mettiamo nelle nostre attività”.